"E vorrei scriverti, vorrei dirti che mi manchi, che sono ancora qui ad aspettarti, che possiamo sistemare tutto.
Ma so benissimo che il tuo silenzio mi ucciderebbe."


- ilsilenziopesa (via ilsilenziopesa)

(via laragazzacheattraversavaoceani)



+ 1446
silenzicheuccidono:

Oh Effy.
"Dovremmo rassegnarci all’idea che se una persona non ci cerca significa che riesce a vivere bene senza di noi."

-

quattordiciottobre (via quattordiciottobre)

Ecco.

(via silenzicheuccidono)

(via somebodyormaybenoone)



+ 1884
+ 337
+ 17563
"Volete tutti fare gli anticonformisti ma la verità è che avete paura del giudizio degli altri.
Se fai l’amore prima dei sedici anni sei una puttana.
Se fumi sei una che cerca popolarità.
Se piangi davanti agli altri sei una sfigata.
Non puoi dire ‘ti amo’ prima dei tre mesi.
Non puoi fare i preliminari prima dei due mesi.
Non puoi baciare prima dei quattordici anni.
Dite la verità, avete tutti voglia di scopare, fumare erba, marinare la scuola o bere vodka come se non ci fosse un domani.
Il problema è che avete paura di quel che diranno gli altri, dovete capire che l’amore non è un orologio che vi segna il momento esatto in cui puoi fare certe cose.
La verità è che la società vi ha riempiti la testa di queste stupide ‘regole’.
Siete abbastanza maturi per decidere voi per la vostra vita, fatelo.
Fregatevene di quello che dicono gli altri tanto vi giudicheranno sempre.
Si dice che questi siano gli anni migliori.
Beh, godeteveli."


- (via attraversogliocchituoi)

(via bastavasolountuoabbraccio)



+ 2968
"Mi hai detto che sono bella e mi sono sentita confusa, perché non sapevo fosse un complimento.
Continuavo a credere più alle menzogne, mi riusciva facile perché mi guardavo allo specchio e le loro voci risuonavano nella mia testa come un eco in una stanza vuota, che crepa i muri e li fa tremare. Mi guardavi negli occhi e mi sentivo nuda, come se la mia corazza non esistesse più, come se mi fossi spogliata delle mie paure e insicurezze e mi avessi strappato il cuore a brucia pelo.
Mi sfioravi le mani e mi sentivo improvvisamente fragile, tanto che avresti potuto spezzarmi con una sola carezza. Poi ti avvicinavi a me e io sentivo le sere di luglio in pieno dicembre, sentivo le tue labbra combaciare perfettamente con le mie e sentivo scoppiarmi di felicità nello stomaco. Avrei potuto urlare ma mi toglievi il respiro, mi strozzavi la gola e il più delle volte era una brutta sensazione, perché le parole me le toglievi soprattutto quando andavi via.
E lo facevi spesso.
Anzi, sempre.
Quando mi lasciavi sola mi sentivo semplicemente innocente ed indifesa, come un bimbo che ha bisogno della guida della propria mamma.
Mi hai fatta del male molte volte, tante altre mi hai spiazzata per quanto mi facessi del bene, altre ancora avrei potuto uccidermi dal dolore.
Adesso basta.
Adesso non sei solo tu quello che si allontana, ma lo sono anch’io.
Ci diamo le spalle e spesso corriamo per sfuggirci, poi sostiamo un po’, guardiamo indietro, vogliamo tornare ma continuiamo a correre dalla parte opposta, dimenticandoci che il mondo è tondo."


- seccasetedite. (via seccasetedite)

(via dandofedeancheaglisbagli)



+ 1163
"Sto bene. Ho soltanto un piccolo nodo in pancia. Mi viene un po’ da piangere e vorrei gridare che tutto mi ferisce. Ma si. Sto bene."

-

-quella-voglia-di-scappare (via quella-voglia-di-scappare)

sto bene.

(via eletueparolecomearmi)

(via ilsuorespirosullapelle)



+ 2660
apensartimitremanoipolsi:

-
"

Lei è quella ragazza, che nonostante le litigate, gli addii, gli insulti, i “non voglio più sapere nulla di te”, è sempre rimasta.

"


-

(via hopeforthelifeee)

Eh

(via deepinmyboness)

E nessuno ci ha mai pensato

(via nonvoglioperdertineoranemai)

Nessuno ci pensa mai a questo

(via quellamaiabbastanza)

-

(via alicenelpaesedegliorrori)

(via batsiu)



+ 1222
credit